Psicologia - ASSIREM

Vai ai contenuti

Menu principale:

Specialisti
05/08/2015
Prof.ssa Adele Fabrizi
Psicologa e psicoterapeuta
Istituto di Sessuologia Clinica di Roma
Fondazione S. Lucia, Università di Roma “Tor Vergata”

Sonno e sessualità.
I benefici del sonno sulla salute della persona sono ormai riconosciuti e dimostrati:  ...Clicca  per continuare la lettura
articoli recenti



02/06/2016
Dott.ssa Michela Corrias
Psicologa neuropsicologa

DISTURBI DEL RITMO CIRCADIANO E INSONNIA
Il ritmo sonno-veglia è regolato dall’alternanza di diversi meccanismi che seguono l’andamento di due processi fondamentali: il processo omeostatico e quello circadiano. Il primo, definisce la necessità di sonno in proporzione alla durata della veglia nelle ore precedenti, (clicca per continuare a leggere)

Dott. Umberto Bivona
Dott.ssa Marianna Contrada
Psicologi Unità Post Coma
IRCCS Fondazione Santa Lucia - Roma
Dott.ssa Cristina Marzano
Psicologa, Psicoterapeuta


Sonno e sogno in Psicoanalisi
Il sogno, una delle prove più ‘evidenti’ che non tutto ciò che è psichico appartiene alla logica
della coscienza,è considerato uno dei principali oggetti di dialogo tra Neuroscienze e Psicoanalisi,
specie dopo la scoperta del sonno REM,ossia di quella “cornice biologica” all’interno della quale il
sogno può formarsi....

La CBT per l’insonnia nei pazienti anziani

L’insonnia rappresenta il disturbo del sonno più diffuso in ogni fascia di età. Studi epidemiologici
hanno mostrato che la prevalenza dell’insonnia aumenta progressivamente con l’età e che circa il
20% delle persone di età superiore ai 65 anni sperimenta sintomi d’insonnia.

Dott.ssa Federica Farina
Psicologo
Dott. Fabio Moroni
Psicologo
Psicologia e Medicina del Sonno

Negli ultimi decenni i disturbi del sonno sono diventati un serio problema medico ad elevata incidenza sulla popolazione mondiale tale da determinare un improvviso ed enorme sviluppo della Medicina del Sonno.

Il sonno non è un processo del tipo tutto o nulla. Si può dormire mentre siamo svegli ed essere svegli mentre dormiamo?

Da circa un secolo e ancora ai giorni nostri, il miglior modo per studiare il sonno è l’elettroencefalogramma o EEG.
I primi studi in cui è stata applicata questa metodica risalgono alla metà degli anni 30 del secolo scorso, qualche anno dopo che lo psichiatra Hans Berger (1929) applicò per la prima volta degli elettrodi sullo scalpo delle persone al fine di registrare l’attività elettrica del cervello. 

Dott.ssa Federica Farina
Psicologo
Dott. Fabio Moroni
Psicologo
L'INSONNIA DIGITALE....UN NUOVO DISTURBO DEL SONNO?

L'insonnia digitale....è un nuovo disturbo del sonno? Negli ultimi anni tra le cause pi frequenti e comuni di insonnia sembra inserirsi in modo sempre più aggressivo la troppa tecnologia. In quest'epoca in cui i tablet si fanno spazio anche nel mondo della lettura estinguendo dal commercio i libri cartacei, un tempo considerati un ottimo strumento di induzione di sonnolenza, il sonno sembra pagarne le maggiori conseguenze.

La Mindfulness può essere efficace per il trattamento dell'insonnia?

L'insonnia è sicuramente il più diffuso tra i disturbi del sonno. Studi epidemiologici condotti sulla popolazione dell'Europa e degli USA ci dicono che la prevalenza di persone che soffrono di insonnia oscilla tra il 10% e il 30%. 

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu