img

Firmato il protocollo d’intesa fra il Ministero dell’Istruzione e Assirem Ets

11/01/2022

Prosegue per un altro triennio la collaborazione per la prevenzione primaria dei disturbi del sonno nelle scuole italiane primarie e secondarie

Lo scorso 6 dicembre è stato rinnovato per un altro triennio il protocollo d’intesa fra il Ministero dell’Istruzione e Assirem Ets volto all’attuazione di iniziative nazionali per la prevenzione dei disturbi del sonno nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.

Il coinvolgimento di studenti, famiglie e docenti

Il coinvolgimento della popolazione scolastica e delle famiglie, così come dei docenti, nell’opera di sensibilizzazione dei più giovani, risulta un pilastro fondamentale della promozione dell’educazione alla salute.

L'importanza degli stili di vita per i giovani

I progetti e le iniziative che vedranno la prosecuzione della collaborazione fra il Ministero dell’Istruzione e Assirem sul terreno delle attività di prevenzione primaria dei disturbi del sonno, confermano l’intenzione, da entrambe le parti, di mantenere alto il livello di attenzione dei bambini e degli adolescenti verso stili di vita e comportamenti che favoriscono l’insorgenza di patologie legate al sonno e che presentano importanti ripercussioni sullo sviluppo psicofisico, sulla salute, sul comportamento e sul rendimento scolastico.

Attività di sensibilizzazione

Assirem - Associazione italiana per la ricerca e l’educazione nella medicina del sonno, attraverso attività di sensibilizzazione sul territorio nazionale, promuove presso l’opinione pubblica e il mondo sanitario l'importanza del binomio sonno e salute puntando alla creazione di una maggiore consapevolezza. Non vi è infatti una corretta percezione da parte della collettività di come l'insonnia o un cattivo sonno abbiano rilevanti impatti sanitari e sociali concorrendo all'insorgenza di disturbi vari e specifiche patologie. In questo contesto si colloca il ruolo di Assirem che opera in modo trasversale e multidisciplinare riuscendo a mettere in campo le migliori competenze del mondo medico nonché autorevoli enti ed esponenti del sociale e del mondo educativo.

La prevenzione primaria dei disturbi del sonno 

“Il Ministero dell’Istruzione e l’Assirem – si legge nel protocollo d’intesa – concordano, ciascuno nell’ambito delle proprie competenze e nel rispetto del principio di autonomia scolastica, di collaborare per lo sviluppo di progettualità o iniziative per la prevenzione primaria dei disturbi del sonno. In particolare – continua il documento - il Ministero dell’Istruzione e l’Assirem individueranno programmi ed azioni per sensibilizzare le nuove generazioni sull’importanza della prevenzione delle patologie collegate al sonno attraverso l’uso di adeguati strumenti diagnostici e con l’adozione di stili di vita salutari”.

Questa opera congiunta e sinergica che vede la collaborazione fattiva di una importante istituzione del governo Italiano con una delle associazioni italiane più attive sul campo della prevenzione dei disturbi del sonno, vedrà il Ministero dell’Istruzione sostenere, promuovere e divulgare nelle scuole le proposte di Assirem. L’associazione riconferma dunque l’impegno a promuovere nelle scuole di ogni ordine e grado, progetti di screening, campagne di comunicazione ed informazione, anche con il coinvolgimento di insegnanti, ricercatori, volontari o testimonial per diffondere i temi legati alla prevenzione delle patologie del sonno, e a favorire le iniziative che potranno essere in seguito concordate nell’ambito delle attività previste dal protocollo.

Il concorso nazionale per le scuole "Sonno o... son desto?"

Il protocollo consentirà la riproposizione del concorso nazionale per le scuole “Sonno o… son desto?” che nel triennio precedente ha visto una sentita partecipazione di diversi istituti scolastici. L’iniziativa punta a coinvolgere i bambini e gli adolescenti dal punto di vista creativo stimolando una riflessione sui temi del sonno che si concretizza in percorsi espressivi multidisciplinari. Gli studenti, prendendo ispirazione dal tema del sonno, possono infatti liberamente elaborare testi, video, foto, dipinti, disegni, sculture, manufatti artistici etc. Gli elaborati presentati negli anni precedenti hanno dimostrato una particolare permeabilità dei più giovani sul fronte della didattica esperienziale orientata a favorire processi di apprendimento più solidi e una maggiore partecipazione. Gli studenti infatti, sensibilizzati sull’importanza dell’adozione di corretti stili di vita e sulla individuazione dei principali disturbi della sfera del sonno, comprendono più facilmente come tutto ciò sia fortemente impattante sulla loro salute e sul loro quotidiano e come una maggiore attenzione su questi aspetti possa condurre a una migliore qualità della vita insieme a uno sviluppo armonico dell'individuo.

Il bando della quarta edizione del “Concorso Sonno o… son desto?” (a.s. 2021-2022) è consultabile sul sito del Ministero dell’Istruzione a link https://www.miur.gov.it/-/concorso-nazionale-sonno-o-son-desto-il-sonno-come-funzione-essenziale-per-la-salute-e-la-qualita-della-vita-iv-edizione-anno-scolastico-2021-2022-ass da cui è possibile scaricare gli allegati per la partecipazione degli istituti scolastici e degli studenti. Il termine per la consegna è il 4 marzo 2022.

Clicca qui se vuoi scaricare il documento del protocollo d'intesa PROTOCOLLO.REGISTRO UFFICIALE(I).0002859.06-12-2021.pdf

Marina Ricci - Redazione Assirem


Vuoi rimanere informato 
sulle nostre attività?